Ultima modifica: 10 marzo 2016

Tutti in … salute!

“Tutti in … salute!” significa costruire un ambiente idoneo per le attività culturali e sociali degli studenti che, crescendo, potranno vivere questi anni come attori delle proprie scelte.
Attenzione e sensibilizzazione nei confronti delle tematiche principali, hanno permesso di individuare percorsi irrinunciabili per la scuola: corrette abitudini alimentari coniugate all’attività sportiva; una oggettiva conoscenza dei comportamenti sessuali a rischio; la consapevolezza di azioni dannose per se stessi e per gli altri (aggressività, bullismo, cyber bullismo…), sono alcuni dei temi che i giovani incontrano a scuola e sui quali possono riflettere, sia fra di loro, che con i docenti e gli esperti.
Fumo, alcool, droghe, dipendenza da ogni abuso (gioco, computer e altro…) entrano anch’essi nel dibattito e nel confronto vissuto in prima persona, attraverso la peer education, e con gli esperti del’Asl di Brescia.
E poi, ancora, tematiche civili e sociali collegate all’educazione stradale, in tutta la sua più ampia valenza e in contatto con associazioni e gruppi di operatori legati a vari ambiti, come le Forze dell’Ordine, i volontari, i medici, i magistrati, eccetera….
Nella scuola vi è, inoltre, l’opportunità per gli studenti, ma anche per i genitori e i docenti, di utilizzare spazi di ascolto, molto utili e spesso risolutivi per problemi legati a difficoltà personali, didattiche, ma anche di relazione ed affettive (la psicologa è a scuola e ci consiglia).